Horizen

Da BitcoinWiki.
Questa è la versione approvata di questa pagina, oltre ad essere la più recente.

Horizon (ZEN) — (precedentemente Zencash) è una piattaforma all'avanguardia che consente usi reali al di fuori della loro criptovaluta ZEN. Horizon è un sistema blockchain general purpose massicciamente scalabile che consente un ecosistema sidechain illimitato e completamente decentralizzato.

Horizon sta creando un ecosistema con una rete peer-to-peer resistente alla censura di proprietà dei suoi utenti, senza autorizzazione nella partecipazione e costruita con incentivi per la crescita endogena.

L'obiettivo di Horizen è creare un sistema sidechain che consenta di mappare le applicazioni del mondo reale su un'architettura blockchain completamente distribuita, sicura e protetta dalla privacy e condividere l'uso di ZEN come token consolidato e commerciabile con valore reale. Tale sistema consentirà agli sviluppatori la creazione di applicazioni decentralizzate implementate come catene laterali alla blockchain principale di Horizen con la propria logica e dati.

Storia[modifica]

Il progetto Horizon è stato lanciato nel maggio 2017 come ”Zencash " fondato da Rob Viglione e Rolf Versluis. Originariamente creato per fornire un sistema economico peer-to-peer per denaro, media e messaggistica, è stato rinominato come “Horizon” a luglio 2018. La squadra ha ampliato la sua attenzione al mercato per i sistemi blockchain di uso generale in ottobre 2019 al rilascio alpha del Horizen Sidechain System e SDK.

Revisione[modifica]

Horizon è stato diviso da ZClassic (ZCL), che è stato derivato da ZCash (ZEC), che era originariamente un clone di Bitcoin (BTC). Horizen non aveva pre-mine e non conduceva un ICO. Il progetto è stato creato per fornire sicurezza e privacy. Ha una durata fissa di 21 milioni di monete. Horizen è attualmente quotata in Binance, Bittrex, OKEx, e Cryptopia scambi tra gli altri.

Privacy[modifica]

Con l'obiettivo di garantire la piena privacy, l'anonimato e la sicurezza dei propri utenti, Horizen utilizza i seguenti protocolli: zk-SNARKS, integrazione TLS, domain fronting, pubblicazione distribuita, crittografia client-to-node e crittografia end-to-end. Queste tecnologie consentono agli utenti di selezionare il livello desiderato di trasparenza per le loro risorse digitali e le comunicazioni.

Oltre alla moneta, ZEN, la piattaforma Horizen include la possibilità di chattare privatamente con gli altri attraverso l'App Sphere di Horizen e, alla fine, la possibilità di consentire agli utenti di pubblicare informazioni e andare ovunque sul web con completa privacy.

Mining[modifica]

Per raccogliere fondi per gli attuali miglioramenti di sviluppo e sicurezza, Horizen ha cambiato l'algoritmo per la distribuzione dei premi minerari, che ora esiste in ZClassic:

  • 88% della ricompensa (che sarà 12,5 ZEN per blocco), rimarrà minatori.
  • 5% è previsto per il finanziamento di uno o più DAO.
  • Il 3,5% della ricompensa per il blocco sarà ricevuto dagli operatori dei nodi protetti (nodo sicuro). Il 3,5% andrà al finanziamento del core team Horizen.

Portafogli[modifica]

C' è sono un certo numero di portafogli ufficiali per Horizen storage, comprese le versioni Per Windows, Mac OS, Linux, Android, e iOS. I portafogli ufficiali includono Sphere di Horizen, Swing Wallet, Horizen Core, Arizen, My Zen Wallet, Jean Wallet e Paper Wallet. Sono disponibili anche portafogli di terze parti, tra cui Coinomi e Ledger con marchio Horizen.

Direzione[modifica]

Rob Vilgione, co-fondatore e presidente, detiene un MBA in finanza e Marketing, con una certificazione PMP, ed è un candidato di dottorato in finanza presso l'Università della Carolina del Sud alla ricerca di cripto finanza e insegnamento “applicazioni Bitcoin e Blockchain in Finanza." È un ex fisico, matematico mercenario e ufficiale militare con esperienza nel radar satellitare, nei veicoli di lancio spaziale e nell'intelligenza di supporto al combattimento. Viglione è stato schierato per la prima volta in Afghanistan nel 2013 come data scientist per l'esercito degli Stati Uniti. I suoi contributi all'interno dello spazio crittografico includono l'essere parte del core team di Zclassic, il supporto al progetto Bitshares, la direzione del programma ambasciatore statunitense e canadese di BlockPay e la consulenza per Bitgate.

Rolf Versluis, co-fondatore e consulente esecutivo, è un laureato di Ingegneria Elettrica presso L'Accademia Navale degli Stati Uniti e ha servito come ufficiale sottomarino nucleare della US Navy che opera fuori delle Hawaii. Versluis ha anche acquisito esperienza di gestione e leadership dalla gestione di una società IT di medie dimensioni ad Atlanta, in Georgia. Oltre al suo ruolo con Horizen, Versluis gestisce una struttura mineraria privata di criptovaluta con centinaia di sistemi operativi e ospita un blog e un canale YouTube su crypto mining.

Associazione IOHK[modifica]

Nel tentativo di affrontare rapidamente le sfide di scalabilità, prestazioni e sicurezza, Horizen ha collaborato con IOHK, una società tecnologica nota per la creazione di soluzioni peer-to-peer innovative per le transazioni finanziarie. A guidare la partnership IOHK è il Professor Roman Oliynykov, un crittografo Ucraino, ricercatore IT, e ricercatore IOHK.

Pietre miliari[modifica]

  • Maggio 2017 — Zen blockchain viene lanciato con ZenCash come primo prodotto.
  • Dicembre 2017 — ZenCash ha lanciato la prima rete di criptovaluta crittografata end-to-end al mondo.
  • Gennaio 2018 — ZenCash collabora con IOHK per accelerare la ricerca e lo sviluppo di soluzioni finanziarie processo di generazione di zk-SNARK cinque volte più veloce.
  • Aprile 2018 — ZenCash ha lanciato ZenHelp il primo servizio di criptovaluta e blockchain 24/7.
  • Giugno 2018 — ZenCash rilascia il suo white paper 51% attack mitigation solution.
  • Agosto 2018 — Horizen (ZenCash al momento) annuncia la sua espansione del marchio e il nuovo nome, Horizen.
  • Ottobre 2018 — Horizen rilascia la propria soluzione Sidechain Whitepaper: disaccoppiato consenso tra le catene.
  • Dicembre 2018 — Horizen rilascia la sua applicazione di Punta Sphere di Horizen, un'applicazione multifunzionale con funzionalità di portafoglio.
  • Marzo 2019 — Horizen rilascia L'Horizen Academy, una risorsa educativa gratuita su blockchain e criptovaluta.
  • Ottobre 2019 — Horizen Sidechains e Sidechain SDK raggiungono la fase Alfa.

Accademia Horizen[modifica]

Accademia Horizen è un servizio gratuito e aperto progettato per educare tutti i livelli di studenti interessati alla tecnologia blockchain. Gli utenti possono scegliere tra tre livelli, principiante, avanzato ed esperto, per saperne di più sulla privacy, la tecnologia, e la piattaforma Horizen. Horizen Academy presenta anche articoli sulla storia generale di blockchain e criptovalute. Per ulteriori informazioni, visita https://academy.horizen.globale/

Horizen hack dal 51% di attacco[modifica]

Horizen (ZEN) è diventata una nuova vittima di un "attacco del 51%". Secondo la dichiarazione ufficiale degli sviluppatori, il 2 giugno gli hacker hanno effettuato almeno 3 ripetute spese nella rete di criptovaluta.

Per eseguire un "attacco del 51%", gli hacker devono assumere gran parte dell'hashate di rete, il che darà loro l'opportunità di riorganizzare la blockchain, costringendo la rete ad accettare falsi blocchi. Di solito l'attaccante monetizza "l'attacco del 51%" tramite il doppio -spesa. Questo può essere fatto posizionando le monete sullo scambio di criptovalute, facendo una transazione con lo stesso ammontare di monete sul portafoglio sotto il loro controllo. Non appena lo scambio trasferirà i loro fondi, li tradurrà in bitcoin o un'altra criptovaluta, e poi fuori attraverso l'altra borsa.

Dopo il ritiro dei fondi, gli hacker riorganizzano la blockchain ufficiale, costringendola a fare un fork più lungo. I fondi scompaiono dal portafoglio dello scambio, comparendo sul portafoglio dell'hacker. In questo caso particolare, l'hacker ha effettuato 3 doppie spese, tra cui una che ha riorganizzato la blockchain in ben 38 blocchi. In totale, gli hacker hanno portato oltre 23.152 ZEN del valore di circa $ 700.000 al momento dell'attacco. Nelle ultime settimane, Bitcoin Gold, Monacoin e Verge (due volte) sono stati colpiti dall'attacco del 51%. Il costo di esecuzione di un attacco contro molti altcoin è basso, soprattutto dato che l'hashate può essere affittato ai cosiddetti "servizi cloud".

Vedere Anche[modifica]